Piazzola sul Brenta: festeggiato San Giorgio patrono delle Guardie Ittico Venatorie

É stata celebrata nella chiesa di San Giorgio Martire di Tremignon di Piazzola sul Brenta la Santa Messa in commemorazione di San Giorgio santo patrono delle Guardie Volontarie Ittico Venatorie.    
La ricorrenza, organizzata e promossa di concerto con le associazioni ittico venatorie della Provincia di Padova, ha permesso di riunire oltre 150 Guardie Particolari Giurate Volontarie ittico–venatorie, molte autorità civili e militari e numerosi fedeli.
“La Provincia di Padova – ha detto il Presidente Enoch Soranzo - è costituita da varie eccellenze, una fra tutte le Guardie Particolari Giurate Volontarie ittico– venatorie. La stretta collaborazione con la Polizia Provinciale di Padova dimostra l’importanza del fare rete per garantire un servizio più efficiente e di qualità per il nostro territorio”.
Grazie alla disponibilità di Don Domenico e di Don Nereo è stato possibile, per l’ottavo anno, promuovere un’iniziativa che, oltre all’alto valore religioso ha avuto come obiettivo la valorizzazione della risorsa del volontariato operante nella vigilanza ittico – venatoria in stretta collaborazione con la Polizia Provinciale di Padova.
Al termine della Santa Messa, la Guardia Michele Milesi dell’Associazione Rangers d’Italia, ha dato lettura della preghiera della Guardia Particolare Giurata.
Dopo la cerimonia il parroco ha benedetto i mezzi usati dagli Agenti Volontari per la vigilanza ittico – venatoria.
“Le Guardie Particolari Giurate Volontarie – ha concluso il Consigliere delegato alla Polizia Provinciale Vincenzo Gottardo - sono, ora più che mai, un valore aggiunto e una risorsa a tutela del nostro ambiente e della fauna che lo popola. Grazie al coordinamento operato dalla Polizia Provinciale e grazie all’encomiabile servizio reso da ogni singola Guardia, il monitoraggio del territorio viene costantemente assicurato. E’ stato emozionante – continua il Consigliere Gottardo - vedere la chiesa di Tremignon così affollata da operatori in divisa e da fedeli. Tutti i presenti meritano un grande ringraziamento perché l’evento è stato brillantemente riuscito. Voglio esprimere un particolare compiacimento per la partecipazione del Vice Sindaco di Medolla (MO), Patrizia Sgarbi con la quale la Polizia Provinciale ha collaborato durante il periodo post terremoto del 2012. Infine, rivolgo un pensiero al personale della Polizia Provinciale e a Don Nereo perché quest’iniziativa è stata possibile grazie al profondo impegno e al particolare spirito di abnegazione dimostrati da tutti”.